Parlamentari per caso

C’è un problema enorme di selezione della classe dirigente. E non sto parlando del PD. Stavolta.

Ma seriamente: quando un movimento prima decide di candidare al parlamento chi non ha cariche amministrative locali (ovvero i meno esperti, o i trombati alle elezioni comunali), e poi stabilisce di fare delle primarie in cui per essere in posizione eleggibile bastano poche decine di voti in una specie di sondaggio on line, poi ci si stupisce se vengono fuori certi elementi o se per avere qualcuno da candidare tocca raccattare tra amici e parenti? (e al tutto si aggiungo anche tante poco chiare storie locali, come questa).

Questo è un problema enorme del Movimento 5 Stelle, e Grillo probabilmente lo sa. Ma soprattutto è un problema enorme per l’Italia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...