Omaggio a Charlotte

laletteraturaenoi.it oggi ospita una mia nota su Charlotte
Delbo, con due poesie di questa straordinaria scrittrice e intellettuale francese sopravvissuta a Auschwitz.

Io vi supplico

fate qualcosa

imparate un passo

una danza

qualcosa che vi giustifichi

che vi dia il diritto

di essere vestiti della vostra pelle dei vostri capelli

imparate a camminare e a ridere

perché sarebbe troppo assurdo

alla fine

che tanti siano morti

e che voi viviate senza far niente della vostra vita.

Lo specchio dell’uomo

Son giorni che vado proprio di fretta, e di conseguenza uso questo spazio più come un blocchetto per gli appunti che altro. Ecco allora che ad esempio voglio appuntarmi la presentazione a cui ho partecipato ieri sera, in un posto caldo e accogliente (la libreria-caffé Passepartout di Recanati), del libro Lo specchio dell’uomo, una raccolta di traduzioni di testi in greco antico sul vino tradotti da Stella Sacchini, introdotti dal professor Paolo Mazzocchini, e con un racconto finale (un dispetto) di Adrian Bravi. Tre bellissime persone (oltre che veri intellettuali), una piccola casa editrice innovativa e coraggiosa, il tutto per un piccolo libro davvero di grande valore:

cover_specchio.jpg